BEST PRACTICE MADE IN SUD: CreativeMornings/Palermo

Oggi vi presentiamo un nuovo progetto palermitano dall’aria internazionale.
CreativeMornings/Palermo offre una serie di brevi incontri gratuiti alla comunità locale. Il tema di discussione è unico e scelto a livello globale. Ottima idea per una pausa caffè alternativa!

Nato in America dall’idea di un’artista svizzera, questo progetto si è presto diffuso in tutto il mondo. Ora è arrivato anche a Palermo, dove sta riscuotendo sempre più successo.
Per saperne di più, abbiamo rivolto alcune domande allo staff di CreativeMornings/Palermo.

Cosa è CreativeMornings/Palermo?

CreativeMornings/Palermo è il capitolo palermitano di CreativeMornings (creativemornings.com), una serie internazionale di colazioni-lezioni gratuite per la comunità creativa. Ogni evento prevede un talk tematico di 20 minuti, secondo un tema unico per tutte le città, per una chiacchierata globale e un caffè. CreativeMornings nasce a New York (USA) nel 2008 da un’idea della designer svizzera Tina Roth Eisenberg, meglio nota come Swissmiss (swiss-miss.com). Il fine è quello di offrire un evento continuativo e accessibile alla comunità locale. Oggi in oltre 160 città in tutto il mondo, in Italia a Milano, Torino, Roma e Palermo.

CreativeMorningsCMPMO_every1creative_blk-300x300 è interamente gestito su base volontaria, e senza fini di lucro. Il team di ogni città è composto da professionisti e individui appartenenti a diversi settori professionali, accomunati dal principio che la creatività è
di tutti e per tutti. CreativeMornings è inoltre reso possibile grazie all’impegno e al supporto dei main partner e sponsor globali MailChimp, Shutterstock e Wix, e locali, Consorzio Arca, Maghweb e Fotograph e altri one-time partner e sponsor mensili.

Quali sono i suoi obiettivi?

L’idea di CreativeMornings è quella di reinventare e generare connessioni nelle comunità, e di promuovere la creatività. – Don’t complain, create! – dice Tina Roth Eisenberg in un’intervista di presentazione del progetto, che mette al centro le persone secondo il manifesto: tutti sono creativi, tutti sono benvenuti.

A Palermo la creatività è densa, ‘di strada’ nell’accezione più nobile, delle persone. Purtroppo non ne siamo ancora abbastanza consapevoli. CreativeMornings è un’opportunità di community building fatta dalle persone per le persone. é basata sulla creatività per rafforzare le dinamiche di contaminazione culturale ed educativa.

Siamo fermamente convinti che Palermo sia una città fortemente creativa. Pensi che strumenti di coinvolgimento come questi possano funzionare anche in una città come la nostra un po’ “diffidente” per natura?

Assolutamente sì. Palermo non è poi tanto diffidente, ma un po’ disinformata. La colpa è di una comunicazione disomogenea e per la presenza di momenti culturali ed educativi con poca continuità temporale o una tantum. CreativeMornings è una forma di aggregazione collaborativa continuativa, votata all’educazione informale e all’auto promozione della comunità e della creatività. È importante che le città imparino a celebrare i propri luoghi e i propri talenti senza lasciare fuori nessuno.

Quanti gli iscritti sino ad ora? Quante donne o uomini? Ti sei fatto un’idea su chi verrà più facilmente coinvolto da questa attività creativa di networking?

La community palermitana in appena un mese di vita conta già un centinaio di iscritti, quella internazionale oltre 225,000! I numeri di CreativeMornings sono incredibili, specie se pensiamo che avviene tutto grazie a volontari. Ogni mese ci sono 160 eventi, da Bangkok, San Francisco e Mosca a Dubai, Montevideo, Stoccolma e Sydney, con oltre 15,000 partecipanti. Dal primo evento a oggi circPMO_CM_ChapterLogoSquare-300x300a 1.300.000 tazze di caffè sono state servite agli eventi e più di 3500 talk sono disponibili online.

Siamo sicuri che essere parte di un network globale come quello di CreativeMornings è una possibilità e i suoi talenti. Inoltre, Palermo si propone di rappresentare la Sicilia all’interno di questa comunità creativa globale. A questo proposito è programmato anche un numero di eventi ‘fuori sede’.

Qual è l’obiettivo di CreativeMornings/Palermo tra un anno?

Il nostro obiettivo è quello di contribuire alla creazione di micro e macro connessioni. Vogliamo favorire l’incontro delle sub-comunità professionali attorno al pilone creatività. Anche se un evento CreativeMornings riuscirà a ispirare un solo nuovo progetto, una persona, una nuova connessione professionale, allora saremo felici, o per dirla in termini tecnici: la mission potrà ritenersi raggiunta. Non importa il percorso personale o professionale. Le persone mosse da passione e scopo se si avvicinano generano energia. Come per le particelle, ne basta anche una sola a creare un nuovo stato di agitazione che vuol dire trasformazione e possibilità.

Sicilyandsicilians è un progetto culturale che ha come obiettivo primario il proporre una rilettura riqualificante dell’immagine della Sicilia attraverso la giovanissima arte contemporanea. Ma al contempo vuol promuovere l’Isola all’estero scevra da ogni pregiudizio o preconcetto. Cosa pensi di progetti socioculturali come il nostro? Hai qualcosa da consigliarci?

La riqualificazione dell’immagine della Sicilia non può che partire da coloro che la vivono ogni giorno. Per questo ne conoscono le capacità concrete e necessità di miglioramento. Tutti i progetti socio-culturali che promuovono il cambiamento e informano sui casi di best practice territoriali sono strumenti importantissimi.

Per sapere di più su CreativeMornings/Palermo: www.creativemornings.com/cities/pmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 12 =