Giornate FAI di Primavera, 25 e 26 marzo: i luoghi siciliani.

Quale miglior modo di sentirsi parte del proprio territorio, conoscerne la storia, le sue eccellenze e la sua evoluzione e imparare a promuoverlo e a valorizzarlo se non visitandone i luoghi più suggestivi e caratteristici?

ortigia
La 25° edizione delle Giornate FAI di Primavera, organizzata il 25 e 26 marzo prossimi, come ogni anno, dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, apre al pubblico, a questo proposito, tantissimi luoghi di storia ed identità territoriale, perchè vengano scoperti, apprezzati e rispettati.

Le città siciliane propongono tantissime alternative di visite e percorsi e noi vogliamo consigliarvene qualcuna, durante le quali sarete guidati dagli studenti delle scuole superiori che faranno da Apprendisti Ciceroni.
Nell’ambito di questo progetto di cittadinanza attiva, promosso da FAI, infatti, i ragazzi vengono coinvolti al fine di aumentare la loro sensibilità sui temi riguardanti il patrimonio culturale, storico ed artistico e sviluppare in loro competenze di gestione di un Bene d’Arte, integrando conoscenze teoriche con un’esperienza pratica formativa.

giardini naxos
Ad Agrigento sarà fruibile il treno storico della valle dei templi, il teatro ellenistico e il tempio romano, recentemente scoperti, e lo splendido giardino della Kolymbethra, sito archeologico di grande rilevanza naturalistica e paesaggistica.

Il Trapanese propone giardino pantesco Donnafugata della bellissima isola di Pantelleria, il parco delle cave di Marsala, dove tra le numerose attività che si possono svolgere è possibile fare una passeggiata a cavallo, e la tonnara di San Vito lo Capo anche nota come Tonnara del Secco.

A Siracusa, il cimitero eterodosso di Villa Landolina, gli Ipogei del convento dei Minimi e la chiesa di San Francesco di Paola a Ortigia.

In provincia di Ragusa, A Scicli, è visitabile la via Mormino Penna, una strada Bene dell’Umanità, il cui percorso prevede la visita a Palazzo Patanè e Palazzo Spadaro. Gli Apprendisti Ciceroni guideranno i visitatori anche alla scoperta dei palazzi e case liberty di Vittoria, sempre nel ragusano.

Prima sede di rappresentazione di spettacoli cinematografici e teatrali, oggi adibito a galleria d’arte, Palazzo Moncada è la proposta di Caltanissetta, insieme alla vicina Zolfara Persico di San Cataldo.

teatro san giorgi cataniaAd Enna sarà possibile visitare il museo archeologico di palazzo Varisano e la chiesa di San Michele Arcangelo, mentre in provincia, a Nicosia, il tetto ligneo della cattedrale di San Nicolò e la chiesa di San Biagio.

Il parco archeologico di Naxos e la casa di villa Caronia, ai Giardini Naxos, palazzo Larcan Russo a Capizzi e la Lanterna del Montorsoli, torre cinquecentesca, a Messina, sono altre tre delle tappe consigliate a chi si ritroverà dalle parti del messinese.

Gli apprendisti ciceroni, a Catania vi presenteranno il teatro San Giorgi, in stile tardo Liberty, Palazzo Manganelli, imperdibile per gli arredi ottocenteschi ma anche per il suo giardino pensile e l’ex sanatorio Clementi, che verrà aperto per la prima volta al pubblico per le Giornate di Primavera 2017.

In provincia di Palermo di particolare interesse sarà Castelbuono con ben 5 luoghi: la chiesa di San Francesco e il chiostro e mausoleo dei Ventimiglia, il castello dei Ventimiglia, il museo civico, la torre dell’orologio e il museo naturalistico Francesco Minà Palumbo.
Mentre il capoluogo siciliano, tra i tanti luoghi, aprirà le porte anche della Banca d’Italia, del conservatorio di musica “V. Bellini”, della chiesa di S. Eligio e della fabbrica di argento A. Amato, nel pieno cuore della Vucciria.

Tutte le iniziative prevedono un contributo libero e agli iscritti FAI, che si saranno registrati anche durante i due giorni, verranno riservati privilegi futuri.

Palermo, Catania, Messina, Caltanissetta ecc…. abbiamo provato a indicare un’eccellenza per ogni angolo della Trinacria. Sicuri che approfitterete delle Giornate FAI di Primavera per scoprire questi splendidi luoghi della Sicilia, aspettiamo le vostre considerazioni su info@sicilyandsicilians.com 🙂

Piace a 7 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *