BEST PRACTICE MADE IN SUD: Martha’s cottage

Siracusa è la città dove è stata ideata e dove ha sede ancora oggi un’altra startup innovativa siciliana che stiamo per presentarvi: Martha’s cottage.

Benché sia partito come un semplice e-commerce, ora Martha’s cottage offre un pacchetto completo di servizi rivolto a tutti colori che vogliono sposarsi e che vogliono rendere il giorno del matrimonio unico e indimenticabile! Con più di 25.000 sposi aiutati fino ad ora e 1.000 i matrimoni organizzati mensilmente, il sogno dei creatori di Martha’s cottage è ora quello di diventare leader mondiali del settore e noi, da parte nostra, non possiamo fare altro che augurarli il meglio! 🙂

Continuate a leggere per scoprire cosa ci ha raccontato Salvatore Cobuzio, uno dei creatori del progetto…

 

Ciao Salvatore, ci racconteresti cos’è Martha’s cottage e come è martha's cottage1nata?

L’idea del portale è venuta a Salvatore Cobuzio e Simona Canto, mentre stavano organizzando il proprio matrimonio. “Volevamo nozze speciali. Ci siamo resi conto che non esisteva un unico sito in cui trovare tutto ciò di cui avevamo bisogno. Così lo abbiamo inventato noi, assieme ad altre due co-fondatrici, Laura Bevelacqua e Tiziana Mendolia”. I quattro, tutti di Siracusa, dove Martha’s Cottage ha la sua sede principale, sono partiti con l’e-commerce del matrimonio Progetto Wedding nell’estate del 2013. Pochi mesi dopo, all’inizio del 2014, è nata Martha’s Cottage.

Quali sono i servizi che offrite?

Per acquistare tutta l’oggettistica necessaria per un matrimonio in negozio si spendono anche tremila euro. Su Martha’s Cottage, grazie a prezzi quasi di fabbrica, la spesa non supera i 1000 euro. Oltre 25 mila sposi si sono già serviti sul nostro store online. Ogni mese il sito contribuisce allorganizzazione di più 1.000 matrimoni, un numero più che raddoppierà nel 2017 soprattutto grazie all’espansione geografica: Germania e Francia in primis. Lanterne cinesi, statuine degli sposi per la torta nuziale, confetti. Ma anche palloncini personalizzati, bolle di sapone, tableau de mariage e wedding camera. Sono solo alcuni dei gadget in vendita sul sito di Martha’s Cottage, il più grande e-commerce in Italia di prodotti per il “giorno più bello”. Sul suo web-catalogo ce ne sono più di 1.500. E l’assortimento, destinato a crescere, comprende anche una “sezione Arcobaleno” dedicata alle unioni civili. Dal 2017, si sono aggiunti anche i servizi legati agli altri operatori del settore: location, wedding planner, fotografi martha's cottage2etc. Da oggi infatti, Martha’s Cottage non è solo un ecommerce, ma un portale dove, i futuri sposi, possono trovare tutto quello che serve per rendere unico e indimenticabile il proprio matrimonio. Non solo prodotti, ma anche servizi e inspirazione. Appositamente divisi per categoria, infatti, ci sono gli “altri fornitori”: wedding planner, location etc appositamente divisi per città d’Italia. A questi si aggiunge la sezione “inspirazione” dove, attraverso il Diario di Martha, i Wedding Planner partners raccontato i matrimoni e le varie tendenze influenzando migliaia di spese ogni anno.

Come immaginate Martha’s cottage tra un paio d’anni?

Come leader mondiali di una delle poche nicchie di mercato che non ammette crisi: il matrimonio e la vendita di prodotti per matrimonio.

Cosa vuol dire fare business digitale in un luogo come Sicilia, in cui sembra estremamente difficile fare innovazione?

E’ molto difficile. C’è solo il vantaggio di avere costi di gestione più bassi rispetto alle grandi metropoli europee (non solo italiane), tutto il resto è in salita: personale competente, network etc. Noi stiamo cercando di essere un esempio per le nuove generazioni e mostrare che si può fare business digitale anche in Sicilia, nonostante tutto.

Quali sono le maggiori difficoltà che avete trovato?martha's cottage3

Il personale qualificato. I consulenti: dal commercialista in poi. La raccolta fondi (investitori privati e non). Le banche (non al passo con i tempi).

E quale il vostro maggiore successo?

Aver costruito da zero un’azienda digitale in Sicilia ed essere leader in italia nel nostro settore.

Noi di Sicily & Sicilians vogliamo promuovere le eccellenze siciliane in Italia e all’estero e tra queste, nell’ambito imprenditoriale, ci stanno sicuramente progetti come il vostro; vi chiediamo: cosa consigliereste ai “nostri giovani” per intraprendere percorsi di eccellenza e innovazione in Sicilia?

Andare fuori per poi tornare e fare business in Sicilia, così come abbiamo fatto noi.

 

Vi siete incuriositi e volete sapere di più su questa start-up innovativa di Siracusa? 🙂 Visitate il loro sito: https://marthascottage.com

Piace a 7 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *